Vendere su Wallapop: ecco come funziona il marketplace spagnolo

ragazza computer

Le opportunità attualmente offerte dal mondo digitale in cui viviamo si rivelano molteplici. Esistono numerosi portali, servizi e software con cui è possibile semplificare il quotidiano, sotto aspetti diversi. Dalle possibilità di fare business alla comodità di poter ricevere comodamente a casa i beni di cui si necessita, la realtà online si rivela sempre più preponderante in termini di presenza nel quotidiano di ognuno di noi. Proprio alla luce di questi presupposti, si basano le piattaforme di compravendita tra privati, ormai provenienti anche dall’estero, che offrono la possibilità di acquistare o vendere in tranquillità tutto ciò di cui non si ha più bisogno.

Uno degli stand out in questo peculiare ambiente del web, è sicuramente rappresentato da Wallapop: piattaforma sempre più diffusa che permette agli utenti di vendere oggetti e vestiti grazie ad annunci divisi per categoria in una vasta gamma di sezioni merceologiche. Come in altri siti specializzati in scambio di merci online, anche su Wallapop è importante assicurarsi delle buone recensioni, e al riguardo segnaliamo che descrivere fedelmente i prodotti messi in vendita e imballarli con zelo (preferibilmente con materiali professionali consultabili in siti del settore come imballaggi-2000.com) così da garantire che giungano a destinazione intatti sono alla base del loro ottenimento.

Wallapop rappresenta una risorsa ottimizzata, oltre ad essere una valida alternativa alle piattaforme già particolarmente inflazionate in Italia per la compravendita tra privati. Avere la possibilità di proporre degli oggetti in vendita su più canali, del resto, è sempre conveniente. Di sicuro, tenendo conto di quanto spesso questi siti vengano visitati ed utilizzati come canali di vendita e non soltanto di acquisto, oggi è importante saper usarli al meglio, in modo da massimizzare la performance dei propri annunci e vendere velocemente ciò di cui non si ha più bisogno. Questo approfondimento è dedicato alla scoperta dettagliata di Wallapop, permettendovi di scoprire tutto ciò che c’è da sapere per vendere i propri prodotti e ricevere recensioni positive.

Come funziona Wallapop? Tutto ciò che c’è da sapere sulla piattaforma

Prima ancora di interfacciarsi con la pubblicazione del primo annuncio, ovviamente, la piattaforma di Wallapop richiede l’iscrizione e la creazione di un account utile ad accedere alle varie funzioni offerte dal sito o dall’app. Come per la maggior parte delle realtà online – a prescindere dalla loro destinazione d’uso, anche Wallapop offre una procedura intuitiva sia da applicazione per Android e IOS che da sito web. Nel primo caso, chiaramente, sarà necessario scaricare l’applicazione in un primo momento dal marketplace del proprio smartphone e, solo dopo, eseguire l’operazione seguendone i dettagli step by step sullo schermo.

Dopodiché, è consigliabile procedere con la verifica del telefono, selezionando il prefisso e digitando il proprio numero di telefono. Dopo questa procedura, sarà possibile identificare la posizione e, poi, specificare la propria intenzione e la destinazione d’uso della piattaforma secondo le proprie esigenze individuali. Dunque, bisognerà scegliere se utilizzare Wallapop da venditore o compratore. Dopo aver effettuato l’accesso, sarà possibile iniziare a usare Wallapop caricando il primo annuncio.

Come vendere su Wallapop: la procedura step by step

Una volta eseguita la registrazione e selezionata la voce per procedere come venditore, bisognerà completare il caricamento del primo articolo. Prima di entrare nel merito spiegando i dettagli tecnici, è bene considerare che Wallapop offre un servizio del tutto gratuito e privo di commissioni per quanto concerne la vendita del prodotto sulla piattaforma. Utilizzando l’applicazione, adesso, sarà possibile procedere pigiando il simbolo +, relativo alla funzione Inserisci posto al centro del menu principale in basso. Dopodiché, non bisognerà fare altro che selezionare la categoria di appartenenza del prodotto.

In un secondo momento, si procederà facendo tap sul simbolo della macchina fotografica posto in alto, allo scopo di avviare il caricamento della prima immagine e fornire le necessarie autorizzazioni per accedere alla fotocamera. In questo caso, bisognerà – poi – procedere scattando le foto necessarie a presentare l’articolo, premendo ripetutamente il pulsante di scatto. È anche possibile eliminare gli scatti indesiderati, cliccando in corrispondenza dello slot che si intende eliminare. Qualora si volessero utilizzare foto già scattate, invece, si potrà contare sul simbolo dell’immagine collocato in basso a sinistra. In questo caso, occorrerà, poi, fornire le autorizzazioni all’app per poter aprire la galleria da cui attingere per scegliere le immagini del prodotto.

Una volta selezionate le immagini, si potrà visualizzare nuovamente la schermata sui dettagli del prodotto. In questo campo, sarà necessario prestare attenzione ai vari slot da compilare, poiché saranno relativi alla strutturazione dell’annuncio: dal titolo alla descrizione, fino ad arrivare alle misure dell’articolo e alla sottocategoria di appartenenza. È opportuno segnalare lo stato di conservazione veritiero del prezzo e inserire alcuni hashtag per agevolare la ricerca. Infine, si immette il prezzo, tenendo conto che il valore del prodotto non può essere inferiore alla cifra di un euro o superiore ai 2500 euro. Fatto questo, si potrà abilitare la spedizione e attendere un riscontro.

Esprimi il tuo voto!
[Totale: 0 Media: 0]

ULTIMI ARTICOLI

InstaLife 2×1: Funziona davvero? É una truffa? Noi l’abbiamo provato

Viviamo in un'epoca in cui l'adozione di uno stile di vita sedentario, e l'incessante stress degli impegni quotidiani, mettono a dura prova la nostra...